DIVULGAZIONE COSMICA: SFRUTTAMENTO DELLA TECNOLOGIA E.T., CON CLIFFORD STONE

Stagione 6, Episodio 6


admin    11 ott 2016

130531_cd_s6e6_exploitation-of-et-technology_w_clifford-stone_cvr.jpg

David Wilcock: Bene. Bentornati a "Divulgazione Cosmica". Sono il vostro conduttore, David Wilcock. Sono qui con Corey Goode. E in questo episodio, indagheremo in special modo sul Sergente Clifford Stone.

Ho avuto la fortuna di incontrarlo durante l'evento “Disclosure Project”, nel maggio 2001, quando si è fatto avanti come membro di una squadra per il recupero di UFO caduti, e come qualcuno che si è sporcato le mani per il fatto di aver effettivamente rilasciando dei documenti, attraverso il Freedom of Information Act, che non avevano mai visto la luce del giorno.

Quindi ciò che faremo ora è di mostrarvi alcuni spezzoni della nostra intervista con Stone. E poi li commenteremo.

In questa prima fase lo sentirete descrivere due dei programmi classificati in cui è stato coinvolto, con i nomi in codice, che hanno a che fare con il recupero di oggetti caduti, e il suo lavoro per mostrare tale documentazione. Diamo un'occhiata.

* * * * * *

RICEVENDO LA CONFERMA

Clifford Stone: ho dovuto andare alla ricerca di documentazione per convalidare me stesso con la mia famiglia. Loro avevano vissuto con me. Mia moglie ne sa di più dei miei figli. Ma, sai, ero criticato dai miei figli perché non c’ero a quella partita. Non c’ero a quell’evento sociale - cose di questo genere.

E vedi, io ero un impiegato. Non avrei dovuto fare tutta ‘sta roba. Non avrei dovuto lavorare sempre sul campo. Non sapevano cosa succedeva.

Ora, mia moglie lo sapeva, perché, come ho detto prima, lei c’era fin dall'inizio. Ma prima di tutto volevo proprio convalidare me stesso. L’ho voluto fare per la mia famiglia.

Ma anche verso la fine, quando stavo per uscirne, ho visto tutte le cose orribili che accadevano alle persone che erano state testimoni degli UFO. Le ho viste essere ridicolizzate. Le ho viste perdere le loro famiglie, perché era capitato loro di essere dei testimoni di un evento particolarmente strano.

Ho conosciuto persone che si sono uccise. Conosco persone che hanno perso il lavoro. Conosco persone che sono diventate delle recluse perché la società in cui vivono le ha respinte, perché sono rimaste coinvolte in un evento particolarmente strano, e hanno fatto il grande errore di parlarne.

1 Clifford Stone

E almeno dal 1973, l’Operazione Ridicolizzare - è così che la chiamo, perché è davvero uno sforzo del nostro governo e di altri governi del mondo diretto a ridicolizzare CHIUNQUE esca allo scoperto e parli di avere QUALSIASI COSA a che fare con gli UFO.

E in campo militare sei perfino incoraggiato. se ti accade un evento, o se sei un pilota di linea, a NON PARLARNE. Ti distrugge la carriera. E in ultima analisi, ti distrugge la vita.

Così, la situazione è che ho dovuto cercare di ottenere qualche conferma che avere questi incidenti è ok, questi eventi che si verificano nella vostra vita. E se avessi potuto ottenere la conferma ufficialmente dai documenti, avrei potuto aiutare molte persone.
Credo che i documenti più sorprendenti che io abbia portato alla luce, e devo metterli insieme, sono quelli che confermano Moon Dust [Polvere di Luna] e Blue Fly [Volare Blu] poiché riguardano gli oggetti di origine sconosciuta.

Moon Dust è il programma generale di sfruttamento sul campo di due soli elementi - oggetti di origine non-statunitense che sopravvivono al rientro nell'atmosfera terrestre. E, naturalmente, questi hanno un valore di Intelligence, per la comunità di Intelligence, per determinare quale sia lo stato della tecnologia che è stata usata per quel particolare veicolo da un governo potenzialmente ostile agli Stati Uniti.

L'altro elemento sono gli oggetti di origine sconosciuta. All'interno delle origini sconosciute, rientrano in gioco gli UFO. Bene.
Questi documenti spiegano e mostrano dove abbiamo recuperato diversi oggetti di origine sconosciuta. E li abbiamo portati negli Stati Uniti, e li abbiamo guardati.

Di fatto, la NSA [Agenzia per la Sicurezza Nazionale] aveva perfino ciò che chiamavano il laboratorio di frattologia, dove guardavano i frammenti.

Ora, ci fu un grande dibattito tra la comunità di Intelligence e la NASA, perché la NASA riteneva di dover avere il controllo totale.
La CIA mise in chiaro che, anche se la NASA a volte lavora assieme alla CIA, la NASA è in primo luogo impegnata a livello scientifico.
Le operazioni segrete di Intelligence trovano posto all'interno della comunità di Intelligence.

Quindi, inizialmente, tutti questi oggetti andavano all'Intelligence. Se la NASA trovava un oggetto di origine sconosciuta, dovevano immediatamente consegnarlo alle varie agenzie interne della comunità di Intelligence.

Poi, dopo che la comunità di Intelligence aveva fatto quello che poteva, lo ritornava alla NASA, perché lo rendesse all'autorità di lancio del Paese che aveva messo la navicella nello spazio.

Ma anche qui, se era un oggetto di origine sconosciuta e si rivelava non essere di questo mondo, alla NASA non veniva ritornato nulla. Ma la NASA aveva dei detriti di origine sconosciuta che si trovavano nel loro laboratorio di frattologia.

1985, il nome Moon Dust e Blue Fly - e Blue Fly era composto da squadre che lavoravano effettivamente sul campo, che andavano fuori sul campo per il recupero segreto e che erano presenti anche nel caso ci fosse la necessità di creare una storia di copertura, o quello che è, e lo portavano in una zona protetta sicura, in una zona nelle retrovie e infine nelle strutture che si trovavano negli Stati Uniti.

2 Document 1
Così sono andato avanti e ho redatto un rapporto di 178 pagine intitolato "Rapporto al Congresso sul progetto di ricerca Operazione Blue Fly".

3 Document 2 Letter
E sono andato avanti e l’ho mandato a 27 membri diversi del Congresso - al Senato e alla Camera.

4 Document 3

E il nostro senatore di qui la portò a molti altri senatori coinvolti nel Comitato delle Forze Armate, che in effetti teneva udienze su alcuni - e ricordatevi, siamo nel '94. È quando sono entrate in gioco le grandi domande su ciò che fosse realmente accaduto qui a Roswell.
Alcune delle persone, a porte chiuse - siccome gli UFO non sono un buon soggetto in cui incasinarsi, se sei un parlamentare - hanno chiesto ad altre persone, "Alt, aspetta un attimo. Hanno fatto dei recuperi. Questo documento lo dimostra. Dobbiamo sapere cosa stia realmente accadendo."

In breve, so per certo che la relazione che ho fatto nel '94 li obbligò ad esporre l'Organizzazione Nazionale di Ricognizione [ONR].
E la ragione per cui avevano dovuto esporla era molto semplice. Volevano che il Congresso capisse che, "Beh, sapete, abbiamo delle attività di ricognizione altamente classificate che coinvolgono dei satelliti altamente sofisticati e altamente classificati con equipaggio, - ho intenzione di dirlo - senza equipaggio - e con equipaggio.

E non ci dovrebbero essere satelliti con equipaggio, ma ci sono.

Essendo questo il caso, la situazione è che, se cadono sulla Terra, è imperativo che noi li prendiamo prima che lo faccia qualsiasi potenziale nemico degli Stati Uniti o qualsiasi potenziale futuro nemico degli Stati Uniti. E dobbiamo prenderli e riportarli qui negli Stati Uniti o in una zona protetta sicura.

Così hanno iniziato a parlare di queste belle attività in chiave molto bassa, ma almeno questa cosa ha ottenuto l'esposizione che doveva avere.

Poi, naturalmente, dei piccoli demonietti come me, sono entrati e hanno iniziato a chiedere: "Che altro avete sulla ONR?"

* * * * * *

David Wilcock: Bene. Dunque, questo è un tipo di ufologia un po' più con i piedi per terra di alcune delle cose di cui si parla lassù nello spazio, ma è comunque una parte molto importante di ciò che è stato fatto al fine di mantenere la copertura sugli UFO.

Nel filmato ha descritto Moon Dust, come il programma ombrello che essenzialmente si occupa delle minacce per gli Stati Uniti. Blu Fly è la squadra effettiva.

Quale diffusione tu pensi che abbia questo tipo di programma? Quanti recuperi avvengono, diciamo, in un anno?

Corey Goode: E non ho visto le informazioni da un po’ su. . . quindi al momento non so, ma prima del 1986 circa, si verificavano piuttosto regolarmente. Non lo so . . . Sai, forse ce n’erano tipo da 4 a 12 all’anno.

David: Mm. Quando vediamo un tipo come Stone, coinvolto in qualcosa del genere, prima di tutto, pensi che ci sia un gran numero di persone che faceva il tipo di cose che faceva lui, e sono dispiegati in momenti diversi ?

Corey: Sì. Cercano di dispiegare gli stessi gruppi. A volte c’è. . . Mandano altri mezzi militari per difendere la posizione, ma formano un perimetro lontano, così da non vedere ciò che difendono. E poi fanno arrivare uno di questi altri team specializzati in recuperi.

David: E sappiamo che il lavoro di Stone è di interfacciare intuitivamente con gli esseri che si sono schiantati, se sono ancora vivi. E in alcuni degli altri filmati che abbiamo visto, questa cosa lo sconvolge parecchio.

È normale che gli extraterrestri che operano nel nostro spazio aereo abbiano una capacità telepatica del genere?

Corey: Sì, è abbastanza comune in realtà, ed è molto più facile comunicare così che verbalmente. Se c’è una specie che proviene da un altro sistema stellare, vengono qui, anche se. . . Sai, dovrebbero studiarci e poi conoscere tutte le sfumature della nostra lingua per comunicare davvero.

È veramente difficile fraintendersi quando si interfaccia.

David: Ha descritto lo sforzo impressionante che è stato messo in atto per mettere in ridicolo chi parla degli UFO in qualsiasi modo. E, per quanto ne sai, questo programma è stato progettato dal vero e proprio inizio del fenomeno UFO?

Corey: Sì, ed è una documentazione che comincia da. . . fin dall'inizio di quando vediamo che il governo indagava sugli UFO. È molto chiaro che fin dall'inizio hanno voluto mettere in ridicolo chiunque, non importa quanto fosse professionale, che aveva riferito di aver visto uno UFO o i suoi occupanti.

David: Come pensi che una cosa del genere abbia potuto aver successo, dato il livello impressionante di interesse nell’essere visitati da persone provenienti da un altro mondo?

Corey: Beh, negli anni '50, se si guardano i filmati dei telegiornali di loro che intervistano dei contattati o delle persone che hanno visto gli UFO, era. . . il modo in cui li filmavano, il modo. . . facevano apparire la gente ridicola. Quindi la gente comune non ha un grande interesse per questo argomento.

Così, se se ne parla, ascoltano e poi continuano la loro giornata, perché non lo prendono sul serio, dato che i media non lo fanno.

David: Beh, penso che questo potrebbe cambiare di molto, ora che i media diventano sempre più decentralizzati. Sembra proprio che i media sono un opinion maker [formano delle opinioni]. E la gente ha molta paura del ridicolo.

Quindi pensi che questa paura del ridicolo fosse abbastanza grande da far desistere molte delle persone che avevano visto delle cose dal farsi avanti?

Corey: Beh, la gente che aveva qualcosa da perdere. Sai, come i piloti che ho menzionato - persone che lavoravano in diversi ambiti professionali per i quali avevano investito molto tempo e fatica nel farsi una formazione o ottenere dei certificati - quelle persone. . . hanno molto da perdere, per cui parleranno a bassa voce tra di loro, ma non hanno intenzione di parlarne apertamente.

David: Pensi che il governo degli Stati Uniti abbia sempre visto gli UFO come una minaccia, o pensi che era consapevole del fatto che alcuni di loro erano assolutamente benevoli, ma ha comunque scelto di avere un tipo di reazione militare con loro?

Corey: Beh, che si trattasse di un gruppo positivo o negativo che ci visitava, non era importante. Entrambi minacciavano lo status quo che gli permetteva di controllare la Terra.

Quindi, non importa quale sia la polarità di questi esseri, ci hanno programmati a credere in un certo modo. Questa cosa cambia il paradigma, e loro perderebbero la presa.

David: Pensi che in qualche modo ci sia un gap generazionale, nel quale le persone cresciute nell'era in cui i media ridicolizzavano e indottrinavano hanno ancora questa paura di essere ostracizzate dal loro gruppo se ne parlano, mentre le persone più giovani non la vedono più così e quindi sono molto più di larghe vedute?

Corey: Beh, i giovani passano la maggior parte del tempo sui social media, dove non ci sono i media tradizionali a fornire le notizie approvate dal governo.

David: Giusto.

Corey: Così hanno una gamma di informazioni molto più vasta di una volta, così. . . e si vede la coscienza in espansione nei giovani.
David: Beh, non so come sia dove sei tu, a Dallas, in Texas, ma Corey, io non ho mai incontrato qualcuno che non fosse interessato agli UFO, quando ne parlavo. Mai. E poteva essere qualsiasi persona a caso.

Mi chiedono cosa faccio - le parole temute: "Che fai?" Hai mai incontrato delle persone che avevano effettivamente dei problemi a parlarne? Insomma, mi sembra una cosa molto rara.

Corey: Sì, dipende, credo, da dove ti trovi, ma nella zona di Dallas, se si parla di alieni e di UFO, la gente ti lascia parlare, tipo ti osserva, ti guarda. Ma si può vedere loro in faccia che stanno aspettando che la conversazione finisca per potersene andare.

David: Davvero?

Corey: Sì.

David: Quando questi programmi alla fine collasseranno, cosa pensi succederà a quel tipo di persone?

Corey: In primo luogo, probabilmente negheranno tutto, e poi verrà l’accettazione, proprio come nei passaggi del lutto. Devono cambiare il loro paradigma. Tutti i loro sistemi di credenze, che ora devono sostenere e confrontare con le nuove informazioni. Non è piacevole per nessuno.

David: Bene. Beh, ora ci addentriamo in un’intervista con Stone - parte della nostra intervista con lui - in cui egli descrive un evento molto molto intrigante che gli accadde durante la guerra in Vietnam, davvero molto strano, di grande interesse.
E poi, dopo il filmato, discuteremo delle implicazioni che ha questa stranissima storia. Quindi, senza ulteriori indugi, guardiamolo.

* * * * * *

I TUNNEL DEGLI ET IN VIETNAM

Clifford Stone: Ora, con l'essere assegnato al Vietnam, finisco per essere assegnato a Tay Ninh. E quando ci arrivo, ancora una volta, eccomi di nuovo nelle comunicazioni, NBC, tutta quella bella roba.

Ero noto per il fatto che uscivo un sacco di volte al di fuori del perimetro. Non si doveva farlo.

Lo facevo ugualmente, e una notte sono uscito, e quando ero fuori, lì c'era un elicottero. E il tipo che chiamavo sempre il colonnello è lì, e mi dice: "Perché sei in ritardo? Eravamo qui ad aspettarti. "

E io ho detto, "In ritardo? Come diavolo sapevi che sarei uscito? Non lo sapevo nemmeno io ".

Comunque, saliamo sull'elicottero, e decolliamo. E voliamo verso Nui Ba Den. E facciamo, sai, forse 2 / 3 della salita.

Ora, il problema è che il vecchio adagio diceva che avevamo la cima di Nui Ba Den, e abbiamo la base. Il NVA [Nord Vietnam] e i VC [Vietcong] hanno il centro. E sappiamo che lì avevano delle gallerie e tante altre belle cose.

Così, quando siamo atterrati, c'erano già lì degli altri militari che si dirigevano verso una galleria.

Ci dissero che il nemico stava lavorando. . . Beh, posso anche dirvi cos’era - la peste bubbonica. Stavano lavorando su un’arma biologica di tipo militare, la peste bubbonica, che avrebbero cercato di usare contro le forze americane. E noi dovevamo procedere per distruggere la struttura.

Quindi c'è questo tunnel. E nessuno ha messo in discussione. . . Voglio dire, era un tunnel. Nessuno si è chiesto perché aveva una forma a V. Non era come un buco irregolare nella parete della montagna, ma era a forma di V.

5 Tunnel Hole

Ora, c’erano le rocce sulla parte superiore e tutto il resto. Il terreno sul fondo era completamente liscio.

Ancora una volta, non lo abbiamo messo in discussione. E non so se abbiamo pensato: "Beh, forse i VC gli hanno fatto qualcosa . . . ", non è stato considerato. Nessuno l’ha messo in discussione, per niente.

Cominciamo a entrare nel tunnel. Facciamo diverse centinaia di piedi [metri] nel tunnel, e possiamo ancora parlare alla radio con le persone che sono fuori.

Ora, arriviamo in un punto, ed è come una linea nella sabbia, per così dire, perché da un lato si può parlare, si può sentire, chiaramente alla radio. Fai un passo oltre, ora non è più possibile.

Così siamo andati avanti e abbiamo lasciato lì una radio, e abbiamo montato un telefono da campo, il 312, e abbiamo lasciato un operatore telefonico della radio proprio lì. E lui doveva comunicare con le persone all'esterno.

E siamo andati avanti nella grotta. Non so quante centinaia di piedi siamo andati avanti nella grotta, ma ad un certo punto non siamo più riusciti a parlare sul 312 per richiamarlo. Semplicemente non funzionava. Non c’era niente che non andasse con le batterie o altro, ma non riuscivamo a portare avanti una conversazione.

Andiamo avanti. Entriamo ulteriormente nella grotta. Ora, con più ci avviciniamo, iniziamo a vedere che si sta cominciando a schiarire, e non siamo in grado di identificare la fonte di luce.

Poi siamo entrati in questa grande area aperta all'interno della grotta. Quando ci fermiamo, vediamo quello che sembra essere un enorme laboratorio.

6 Laboratory

E sull'altro lato, c'è questa enorme. . . Io la chiamo finestra. E potevamo vedere alcune delle nostre truppe fuori dalla finestra, che sembrava camminassero in aria, perché non c'è il terreno.

Si poteva vedere perfettamente il cielo stellato - tutto, nessun problema. E ti chiedi, ok, cosa sta succedendo?

Ora, è difficile da spiegare, ma non riesci a vederne solo la silhouette o, voglio dire, lo vedi. È buio, ma li vedi.

Dopo che non siamo riusciti a richiamare, avevamo una persona che faceva la staffetta, e tornava a riferire all'operatore telefonico della radio. Quindi c'era un po’ di ritardo, per tornare a riferire: "Ehi, dì a quelle persone di fare [questo o quello]."

Ma li potevamo vedere, e siamo andati avanti e ci siamo chiesti: queste persone sono là fuori? E hanno fatto loro fare certe cose, in modo che potevamo capire se queste erano le persone [che erano fuori].

E abbiamo chiesto loro, "Riuscite a vedere qualcosa fuori dall’ordinario?"

E, "No, ma tutti stanno guardando verso il cielo."

E abbiamo risposto, "No, no, non guardate verso il cielo. Guardate verso il suolo. C'è qualcosa fuori dall’ordinario a terra?"
Nessuno ha visto niente fuori dall'ordinario. E, naturalmente, li vediamo quando guardano al suolo. Diciamo loro di fare delle cose specifiche, in modo da poter dire che sono le nostre truppe. Siamo andati avanti e lo abbiamo osservato, e abbiamo capito, "Ehi, questo succede in tempo reale."

Questo non è uno schermo sul quale mettono delle immagini, e per noi è nsolito, perché si tratta di una tecnologia con cui non abbiamo familiarità.

Ora, per noi, era all'interno della grotta. Ne eravamo testimoni.
Per coloro che erano fuori dalla grotta, niente era insolito. Ma abbiamo detto a quelli nella parte esterna della grotta, "Prendete gli attrezzi per scavare e scavate un paio di palettate di terra. Vediamo cosa succede."

All'interno della grotta potevamo vedere dove si dirigevano, mettere i loro attrezzi da scavo nel terreno, ma era come se entrassero nell’aria. Ma quando toglievano l’attrezzo e gettavano la terra che era sull’attrezzo, la potevamo vedere mentre era in aria, ma quando toccava terra, sembrava che sparisse di nuovo.

Credo di poter dire che trovavo la cosa affascinante. Ma allo stesso tempo, . . . [non c'era] nessuna spiegazione sul motivo per cui succedesse. Voglio dire, stavamo cercando di pensare ad una spiegazione plausibile. Ci sono telecamere all'esterno?

Questo non era come uno schermo. Era come una finestra, e copriva l'intero lato. E non era affatto come uno schermo, come uno schermo di proiezione o quello che abbiamo oggi nei nostri televisori, le TV a schermo piatto. Non era affatto così.

Tutto ad un tratto, iniziamo a vedere di nuovo, un tipico Grigio. Qualcuno mi ha chiesto di provare a descriverli, perché davvero non ci riesco, perché conosco solo quelli che chiamano i Grigi "tipici", con grandi teste, piccoli corpi sottili e occhi grandi. Non hanno detto nulla.

Ma si sono avvicinati, e la gente ha iniziato a sparare. E io cercavo di dir loro di "cessare il fuoco, cessate il fuoco." Perché ormai sapevo già che non eravamo soli, lì.

E quando dicevo loro di cessare il fuoco, non è successo. Quindi ciò che ho fatto, ho continuato a dirglielo, o lo stavo ancora dicendo, e tutto ad un tratto [tutto attorno] è diventato bianco, un bianco splendente

7 Greys In Lab

8 White Glow In Lab2

Ma era come essere nel bel mezzo di un bicchiere di latte. E non era fluido o qualcosa del genere. Si poteva respirare facilmente, tutta quella bella roba, ma si può tenere la mano in questo modo di fronte al volto, e non si poteva vedere, perché era semplicemente, direi, un bianco fluorescente che ci circondava tutti.

E potevo ancora sentire gli spari attorno, e tutto ad un tratto, ho sentitp qualcosa. . . L’occhio mi faceva molto male. E mi ricordo che ho cercato di tenermi l’occhio, e sono caduto.

E mi ricordo che il dolore era straziante. E dopo la caduta, che era l'ultima cosa che ricordavo, ricordo di aver sentito una voce che diceva che dovevano lasciare che la mia gente si prendesse cura di me, e un'altra voce che diceva: "No, non c'è modo che possano risolvere il problema. Dobbiamo prenderci cura di questa persona o perderà l’occhio sinistro."

Più tardi mi sono svegliato. Ero fuori dalla grotta. E ho guardato il capitano, o il tipo che chiamavo sempre il Maggiore, o il Colonnello, e ho detto, "Come sono arrivato qui? Come sono arrivato qui? "

E mi ha detto: "Beh, non lo sappiamo. Un attimo prima non c'eri, poi d’un tratto ci sei ".
Poi mi ha anche chiesto, "Cosa è successo al tuo occhio?"
Io dico: "Non lo so."

E avevano solo. . . e il medico ha detto che qualcuno ci aveva lavorato sopra, ma erano i nostri che mi hanno messo una benda. E per più di una settimana l’ho tenuta.

La storia ufficiale è stata che c'era un insetto che mi ha spruzzato nell’occhio e ha colpito la corona dell'occhio e l’ha tagliata tutta.
E adesso vi dirò che non conosco nessun insetto in grado di farlo, perfino ai tropici o in qualsiasi altro luogo. E ho parlato e ho chiesto ad altre persone, "Che tipo di insetto può fare una cosa del genere?"

E ci sono degli esperti che mi hanno detto che non ci sono insetti che possano farlo.
Ma non ho avuto nessun problema. Metto gli occhiali da lettura, ma non ho alcun problema di vista.

* * * * * *

David: Bene. Quindi, in un caso come Stone, sembra che qui ci sia un tipo che in realtà è sempre stato in contatto con gli extraterrestri nel corso di tutta la vita. Pensi che ci siano delle persone che vivono degli strani eventi come questo per tutta la vita per una qualche ragione più grande?

Corey: Assolutamente. E la Intelligence militare sa chi ha queste esperienze. Li monitorano.

David: Come fanno a saperlo?

Corey: Beh, seguono le tracce di tutte le diverse astronavi che volano in giro. Se il veicolo visita una certa zona, vanno lì e di solito rapiscono di nuovo le persone per scoprire cosa sia successo, per raccogliere dell‘Intelligence.

Quindi sì, c’è un gran numero di persone che ha delle esperienze. Molti non se le ricordano, ma sono osservati.

David: Allora, cosa pensi che sia, per un gruppo come i Grigi, lo scopo ultimo di avere questo grande laboratorio all'interno di una strana grotta in Vietnam? Cosa potrebbero fare lì dentro?

Corey: Beh, ovviamente esaminano le persone del luogo, in un qualche modo, o [sviluppano] un tipo di scienza che vogliono tenere nascosta. Quindi, un modo perfetto per nasconderla è quello di metterla in quella grotta.

Ma è nel bel mezzo di una zona di guerra. Sarebbe bello sapere che tipo di laboratorio fosse, cosa succedeva nella zona, per essere in grado di determinare ciò che questo gruppo di extraterrestri faceva in questo laboratorio.

David: Pensi che sia possibile che avessero un interesse per le guerre e volessero monitorarle per qualche scopo specifico?

Corey: Beh, certo. C'è un certo numero di non-terrestri diversi che monitorano le nostre guerre. Ma un sacco di volte, hanno dei beni, delle risorse umane, persone che sono state rapite o con le quali hanno avuto contatto, e le mantengono al sicuro. Si mantengono sulle loro tracce e le monitorano durante il conflitto.

David: Pensi che sia comune che ci siano delle basi di extraterrestri, dove di fatto si può semplicemente entrare in una grotta che sembra forse insolitamente perfetta o qualcosa del genere?

Corey: Beh, molto probabilmente l’entrata della caverna aveva un ologramma o qualcosa che la nascondeva. Sarebbe molto inusuale che ci fosse solo un grande ingresso aperto, con una forma strana che attira l'attenzione, a meno che non si tratti di una sorta di trappola irresistibile.

David: Giusto. Potrebbe essere che sapevano che Stone sarebbe stato lì, e forse hanno spento l'ologramma in modo che sarebbe entrato nella grotta o qualcosa del genere.

Corey: Probabilmente, sì.

David: Che tipo di tecnologia potrebbe consentire loro di guardare attraverso il suolo, come se non fosse neanche lì, come se fosse solo una lastra di vetro?

Corey: Hanno diverse tecnologie di imaging. Molto probabilmente potevano perfino guardare attraverso quella finestra e vedere il proprio pianeta, se volevano. Per noi, è magia.

Corey And David 1

David: Beh, sembra che la terra [del suolo] fosse controllata in qualche maniera, perché ha detto che la terra era visibile sull’attrezzo, quando era scavata. E poi, quando la buttavano, era visibile. Ma non appena toccava il suolo diventava di nuovo invisibile.

Corey: Giusto.

David: C'è qualcosa che potrebbero fare allo stato della materia del suolo, magari per fare che non sia visibile mentre è a terra?

Corey: Beh, non influenzano la materia. Ciò che fanno è. . . la tecnologia funziona semplicemente come un filtro. Filtra le informazioni sul suolo e tutto il resto per poi spedirle alla tecnologia.

David: E quando ha detto di aver visto un enorme laboratorio, non ha dato dei dettagli su come fosse. Ma se questo era un laboratorio gestito da extraterrestri del genere dei Grigi, avrebbe visto qualcosa di piuttosto diverso da qualsiasi laboratorio normale sulla Terra?

Corey: Si sarebbe capito subito che non era un laboratorio terrestre gestito da esseri umani. E inoltre, ricordati che dopo essere entrati per un certo tratto all'interno della grotta, si sono imbattuti in una specie di campo che smorzava le loro radio e i telefoni da campo, che non funzionavano più, sai, nemmeno con i cavi tirati.

David: Giusto. Allora forse questo è una specie di effetto di interferenza elettromagnetica?

Corey: Sì. Ho appena sentito che li chiamano 'campi di attenuazione', che impediscono la penetrazione di qualsiasi tipo di onde radio e questo genere di cose.

David: Ok. Dunque, cosa pensi sia successo quando lui e i suoi commilitoni si sono ritrovati circondati dall’energia fluorescente tipo marshmallow, che non potevano vedere a un piede [30cm] di distanza? Cosa stava succedendo?

Corey: Era una tecnologia difensiva. Ho sentito parlare di cose simili, dove le persone entrano in un veicolo o da qualche parte in cui non dovrebbero stare, e poi ecco un grande lampo di luce che dura. . . che dura più di un lampo. È come . . . rimane. Si accende e rimane.

E sembra che lui sia stato tele-trasportato fuori da lì.

David: È qualcosa che questi Grigi potrebbero fare con la propria consapevolezza? O hanno una tecnologia che richiede di essere utilizzata in tal modo?

Corey: Beh, ho letto dei rapporti che potevano difendersi senza portare delle armi. Quindi, o era qualcosa che è stato loro impiantato in modo tecnologico, o succede tramite la loro consapevolezza.

David: Sembra che questi esseri siano un tantino benevoli. Gli hanno curato l’occhio. Allora, che tipo di tecnologia pensi che dovevano avere per guarirgli l’occhio? Sembra come se fosse stato colpito da un proiettile o qualcosa, forse? Non siamo veramente sicuri.

Corey: Sì. Da quello che ho letto negli smart pad di vetro, il corpo umano è molto facile da manipolare e riparare. Quindi devono avere una qualche tecnologia di rigenerazione dei tessuti, di rigenerazione dei nervi.

David: Una storia tanto ridicola come quella di un insetto che gli colpisce l’occhio. . . È una cosa comune che fanno i militari, quando affrontano questa roba?

Corey: Oh sì. Distorsioni alle caviglie, qualsiasi tipo di lesione, rilasciano spiegazioni di tutti i generi, ‘spiegazioni ufficiali’.

David: Allora, un tipo come Stone che ha un’esperienza di questa natura, e prima abbiamo parlato un po' dell'idea di persone che hanno queste esperienze durante tutta la vita e che sono monitorati, gli extraterrestri hanno la capacità di controllare chi potrebbe trovare un struttura come questa?

In altre parole, gli è stato permesso di vederlo, ed è stato perché era una certa persona? Oppure ci sono dei casi in cui persone comuni potrebbe casualmente imbattersi in qualcosa di simile?

Corey: Penso che sia molto raro che qualcuno incappi in qualcosa di simile. E quando lui è arrivato, era già stato trovato. Quindi è arrivato in una situazione in cui avevano già trovato qualcosa, e hanno mandato lui in un secondo momento.

David: Giusto.

Corey: E come ho detto prima, molto probabilmente, prima di essere trovato, o c'era qualcosa che copriva l'entrata. . . c'era probabilmente qualcosa che copriva l'ingresso e, o la tecnologia si è guastata, o è stata disattivata per uno scopo.

David: Pensi che i Grigi già sapevano che loro erano là, quando i Grigi si sono mostrati?

Corey: Sì. Probabilmente sono arrivati perché è partito un qualche allarme.

David: Pensi che i Grigi abbiano abbastanza fiducia nella loro capacità di contrastare un tipo di artiglieria quale una mitragliatrice, da dirigersi verso di lei malgrado ci siano questi tipi armati di tutto punto che potrebbero restare scioccati da ciò che vedono?

Corey: Sì. Camminano in mezzo agli spari o verso le persone che sparano contro di loro.

David: Quindi in realtà per loro non è affatto una minaccia.

Corey: Nessun pericolo di sorta, quando hanno la tecnologia appropriata. Ci sono stati un sacco di casi di non-terrestri, tra cui i Grigi, ai quali i militari hanno sparato.

David: Ah sì?

Corey: Sì.

David: Ok. Dunque usano un qualche tipo di tecnologia?

Corey: Molto probabilmente una tecnologia, la consapevolezza, o una miscela di entrambe.

David: Una delle cose molto strane è che questo mi ricorda un tipo che conoscevo, che era stato in contatto con una delle 90 persone al top della Cabal, così aveva detto.

E aveva ricevuto dei briefing su svariata tecnologia extraterrestre che era stata trovata. E lui ha descritto un fiume particolare - credo che sia il fiume Potomac, attorno a Washington, DC - e che dentro era stato trovato un uovo che era molto metallico. Era dentro la sabbia in profondità.

E non sono riusciti ad aprirlo per molto tempo, ma aveva un aria molto esotica.

E alla fine, si sono resi conto che il fischietto per cani riusciva ad aprirlo, quando ci soffiavano dentro. E questa cosa fa, "Psst", così, e si è aperto.

E dentro c’era tutta una serie di fotografie del tipo Polaroid di grandi eventi che avevano avuto luogo in quel fiume, tra cui, a quanto pare, un blocco militare dove era stata tirata una catena attraverso il fiume per impedire alle navi di entrare.

Quindi questo era proprio come un piccolo drone, che ancora una volta sembra suggerire che alcuni extraterrestri si appassionano molto ad osservare le nostre guerre e la nostra storia, e a vedere ciò che avviene e quando ha avuto luogo.

Corey: Sì, e ci sono dei piccoli droni, che vanno in giro a osservare le persone in [varie] situazioni, che non si riesce a vedere ad occhio nudo, proprio come nel film "They Live". Sai, quando alza lo sguardo e vede un drone che vola intorno, quel tipo di tecnologia è usata dai non-terrestri.

David: Bene, beh, questa è stata un'indagine davvero affascinante. Stone ovviamente è uno degli informatori più impressionanti, perché arriva da noi con il punto di vista di chi recupera gli oggetti che si schiantano come a Roswell, essendoci stato e avendolo fatto più volte.

Si tratta di un'indagine affascinante. Questa è "Divulgazione Cosmica". Sono David Wilcock, qui con Corey Goode e con il nostro ospite speciale, il Sergente Clifford Stone, e vi ringrazio per la visione.


Politica di utilizzo: Si prega di pubblicare 1/3 di questo articolo e un link a questa pagina per il resto dell’articolo. Si possono fare citazioni prese da altre parti dell’articolo. Gradiremmo che tutti coloro che ri-pubblicano queste informazioni seguino questo standard.

Loading...