Divulgazione Cosmica: Primo Incontro

Stagione 1, Episodio 2


admin    14 lug 2015

CD_Promo_E2FirstEncounter.jpg

David Wilcock: Beh Corey, questa è stata davvero una folle avventura. Hai iniziato a parlare con me, praticamente ogni giorno penso, quando era, forse l’ottobre scorso, 2014?

Corey Goode: È stato verso ottobre, sì.

David : Qualcosa del genere. E quando abbiamo iniziato a parlare di questo [argomento], e quando abbiamo iniziato a parlarne eri solo un altro insider che si faceva avanti, E poi a un certo punto decidi di divulgare il tuo nome, visto che alcune persone, dopo aver fatto un’indagine, lo avevano scoperto. E sei stato trascinato in questa alleanza, con cui fino ad allora, non avevi avuto un gran contatto. Giusto? È stata una novità che è successa dopo che avevamo cominciato a... dopo che il tuo nome era saltato fuori, che hai iniziato a rilasciare più informazioni. 

Corey : Giusto. Il mio nome è stato portato all’alleanza e da questo nuovo gruppo dei Blue Avians [Aviari Blu]. Hanno fatto il mio  nome, che volevano che fossi una liaison [un collegamento] tra loro ed altri gruppi. Quindi sono stato, in un certo qual modo, spinto a farlo. 

David : Questi Aviari Blu avevano mai parlato con le persone del programma spaziale, prima? 

Corey : Sì, erano in contatto con una persona che io chiamo  con un altro nome, simile al suo, il Tenente Colonnello Gonzalez. 

David : Allora Gonzalez l’avevi già incontrato prima di questa nuova serie di eventi in cui il tuo nome è stato fatto di persona? 

Corey : No. 

David : Oh, okay. 

Corey : Per me è stata una nuova conoscenza. Era stato in contatto con gli Aviari Blu più o meno per la stesso lasso di  tempo di me.  

David : Che era quanto tempo? 

Corey : Giusto un po’ più di quattro anni. 

David : Okay. 

Corey : Lui era in contatto con loro. Ha portato il mio nome davanti al resto dell’alleanza del programma spaziale segreto. 

David : Gli hanno fatto il tuo nome? 

Corey : Gli hanno fatto...

David : E gli hanno chiesto di dire all’alleanza che avevano fatto il tuo nome? 

Corey : Sì. E...

David : Quindi non eri stato lassù da molto tempo, giusto? 

Corey : Giusto. Non facevo parte di quel mondo da un po’. E hanno indagato su di me. Hanno esaminato il mio background, e un sacco del mio stato di servizio era stato redatto. E c’erano delle cose che li preoccupavano. Volevano veramente che il delegato o la liaison con questo nuovo gruppo fosse uno dei loro. 

David : Ma com’è possibile che un gruppo che fa operazioni di nascosto possa redarre informazioni provenienti dal dossier segreto di qualcuno? 

Corey : Sono estremamente codificate. Non dovrebbe essere possibile. 

David : Quindi la cosa deve averli mandati fuori di testa. 

Corey : Sì, non dovrebbe essere possibile. Sono estremamente codificate. 

David : E mi immagino che all’interno del loro sistema ci sia ogni sorta di regole e leggi e precauzioni su chi venga portato lassù. Ed essendo stato fuori dal giro per così tanto tempo, penso che non erano troppo contenti di portarti lassù. 

Corey : Appunto, e io non ero qualcuno in cui avessero piena fiducia, che avrebbe rigato dritto e avrebbe seguito ogni loro ordine. Volevano qualcuno su cui potessero avere il controllo totale. 

David : Wow, così il tuo nome gli viene semplicemente buttato addosso. E come hai scoperto di essere richiesto? È stato Gonzalez che ti ha contattato o qualcun altro? 

Corey : Sono stato contattato da Gonzalez. Alla fine mi sono venuti a prendere con una delle loro navi, una delle loro navette spola. 

David : Ok. 

Corey : E mi informarono che ero stato scelto dagli Aviari Blu, e gli Aviari Blu mi avevano informato che questo sarebbe successo. E...

David : E come accade di solito? Com’è il tipico contatto con gli Aviari Blu?

Corey : O appaiono a casa mia, o mandano le piccole sfere a prendermi. Piccoli globi. 

David : Hai detto che sono alti otto piedi [2.4 m], quindi come fanno a starci a casa tua? 

Corey : Ho una casa con un soffitto alto a volta. Hanno un sacco di spazio a casa mia. Sono apparsi a casa mia. 

David : Ti sembra che abbiano un peso dovuto alla gravità?  Piegano il pavimento o qualcosa del genere? 

Corey : No, non piegano il pavimento. 

David : Fluttuano o sembra che stiano in piedi sul pavimento? 

Corey : No, stanno lì in piedi sul pavimento proprio come ci sta di solito una persona normale. 

David : E sembra del tutto solido e reale? Non sembra un fantasma? 

Corey : Giusto. 

David : Wow. 

Corey : Sì, sembra che si potrebbe camminare verso di loro e toccarli. 

David : Cosa hai provato la prima volta che è successo? Eri scioccato? 

Corey : Beh, voglio dire, ero stato in contatto con loro per un po’, ma era più di natura personale. 

David : Giusto, quattro anni hai detto. 

Corey : Per quattro anni. 

David : Dunque sono semplicemente apparsi in casa tua di quando in quando per quattro anni?

Corey : Giusto, non era un contatto molto regolare. 

David : Quindi Gonzalez ti dà il messaggio che hanno intenzione di portarti lassù, e hai detto che è arrivata una navetta. Potresti descrivere brevemente cos’è una navetta  spola? Come succede? 

Corey : Sì, c’è una piccola navetta che può trasportare cinque persone, due dell’equipaggio davanti e tre posti dietro. È di forma triangolare e verso l’alto ha una forma un po’ tipo una  piramide. E si apre di lato. Ci sali. Quando fluttua nel cortile di casa, vado in cortile per salirci. Quando entri, si abbassa e si sposta un pochino. 

David : E quindi non ha un carrello d’atterraggio? 

Corey : No. Ma -  c’erano - 

David : Di che colore era? 

Corey : Era di colore nero grigiastro, che di solito si associa  con i bombardieri Stealth che sono familiari a molte persone. Nel giro di pochi minuti sfrecciava al LOC.  

David : E di nuovo, il LOC è?

Corey : Il Lunar Operation Command [Comando Operativo Lunare]. 

David : Ti era già successo prima? 

Corey : Non con questa. Questa particolare navetta mi era nuova. Era... c’era della tecnologia più recente di quanto avevo visto prima. 

David : Allora, conducici attraverso quello che succede dopo. Cerano delle finestre attraverso le quali potevi osservare il tuo volo, o era tutto chiuso una volta all’interno?

Corey : Beh, a volte rendevano i pannelli trasparenti e potevi guardare fuori, ma di solito il viaggio è così corto che non c’era bisogno di guardar fuori. 

David : Quanto ci voleva per arrivare sulla luna? 

Corey : Tre o quattro minuti. 

David : Wow, dunque, andiamo avanti. Cosa succede? Sei stato invitato ad essere il delegato, riprendiamo da lì. Che succede? Sei stato invitato ad essere presente come delegato degli Aviari Blu. Vieni portato sulla luna in questa navetta spola. Cosa ti passava per la mente? Cosa succede dopo? 

Corey : Beh, non sapevo - non sapevo davvero cosa aspettarmi. Non mi sono mai state date, sai, molte informazioni di intelligence in anticipo. Mi sono vestito molto in fretta, Ho preso il primo cappellino che ho trovato sull’attaccapanni, che guarda caso era quello che ho preso quando ero andato a Houston con la mia famiglia.

David : Qui è quando eri ancora a casa prima che venissero a prenderti?

Corey : Sì. 

David : Così ti sei vestito. 

Corey : Ed era quando avevamo fatto il tour alla NASA, giù a Houston, Texas. Avevo una maglietta della NASA, un cappello della NASA che avevamo comprato da turisti. E mi sono messo il cappello della NASA. E la notte prima - non mi era neanche più venuto in mente - mia figlia voleva pitturarmi in faccia. Le piace pitturare [la gente] in faccia. E voleva pitturarmi la faccia, e io sapevo che avrei avuto l’incontro al  COL il mattino seguente. Quindi mi son detto “No, questo non lo faccio.”. E allora mi chiede “beh, posso pitturarti la mano?” E ho detto “Okay”. E mi ha pitturato un dinosauro verde, un Tirannosauro Rex sulla mano, undici anni. Ed era quasi asciutto. E lo avevo ancora sulla mano. Non ero proprio tutto in tiro ed elegante per il primo incontro. Mentre scendevo dalla navetta, ne ho viste delle altre. E in questo caso specifico, quando sono salito sulla navetta, c’era un’altra persona sulla navetta, con gli occhi spalancati. Era una signora, e sembrava fosse appena uscita dal letto. Ed era tipo, non è eccitante? Non è meraviglioso? Era semplicemente estasiata. E c’eravamo solo lei e io di dietro nel sedile a tre posti quando salivamo. E poi ci - 

David : Ci sono due piloti nella parte anteriore? C’è un due - 

Corey : Sì. 

David : Quindi ci sono due persone che la fanno funzionare. 

Corey : Giusto. Due persone erano nella parte anteriore. E poi i tre - di solito ci sono tre posti liberi nella parte posteriore. E di solito salgo solo io. Questa volta sono rimasto sorpreso quando si è aperta e ho visto che c’era lì qualcun altro. E quando atterriamo nell'hangar, sbarchiamo. E ci sono un sacco di altre persone che sbarcano per questa conferenza che sembravano tutte persone qualunque. E stavano cominciando a mettersi in fila per entrare in una parte della zona VIP del Comando Operativo Lunare. E Gonzalez mi è venuto a prendere e mi ha fatto passare davanti a loro - c'era una sala conferenze proprio accanto. E mi ha condotto nella parte anteriore della stanza, che era molto affollata, proprio davanti, e mi ha detto di stare lì in piedi. Ha detto, resta qui in piedi. E in pratica ero quasi davanti, nella sala conferenze. Così sono rimasto lì. Ho messo i pollici nella parte davanti dei jeans sentendomi molto strano, perché sentivo tutti gli occhi su di me. Allora ho alzato lo sguardo e ho iniziato a guardarmi intorno, e ho visto tutte queste persone sedute su sedie girevoli in questa sala conferenze che sembrava una cattedrale - che era altissima. La sala poteva contenere circa 300 persone. E c'erano persone provenienti da tutto il mondo. C'erano persone in - politici in India con il taglio nel colletto.

David: Giacca in pelle?

Corey: Credo. E la gente sembrava venisse da quella parte del mondo. C'erano persone in diverse uniformi di tipo militare, vari tipi di tute tipo quelle delle Forze Aeree, e una gran varietà di persone. E alcuni di loro sembrava che si conoscessero. Attaccavano bottone, si parlavano, o mormoravano fra loro. Ed io ero in piedi là davanti cercando di essere il meno appariscente possibile. Non ho idea di cosa sia lì a fare, del perché sono lì. E attiro l'attenzione di alcune delle persone che erano davanti. Ed essendo dei rudi militari, cominciano a chiedermi, sai, chi cavolo sei? Sto ripulendo il linguaggio. Chi diavolo sei? Cosa ci fai qui? Ho risposto, mi è stato solo detto di restare qui. E uno di loro ha detto, perché porti quel ridicolo cappellino? Riferendosi al cappello che indossavo. Hanno detto, toglitelo. L’ho di nuovo ripulito. Mi sono tolto il cappello, e l’ho buttato subito  sul pavimento. Un altro mi ha chiesto, perché hai il dipinto di un rettiliano sulla mano? E l’ho guardato e ho cercato di pulirlo. Ma era troppo asciutto. Si è un po' sbavato. E a quel punto cominciavo davvero a innervosirsi. Non avevo idea di quello che stava per accadere.

David: Eri appena arrivato lassù ed ti molestavano.

Corey: Stavano cominciando a molestarmi, sì.

David: Eri da solo sul palco?

Corey: Ero solo sul palco. Nessuna preparazione. Mi avevano solo portato lì, e detto di stare lì. E poi tutto ad un tratto tutti si sono zittiti e sono andati ai loro posti e hanno iniziato a guardare dietro di me.

E non ho visto un lampo, o niente di strano, ma mi sono guardato alle spalle. E lì in piedi c'era uno degli Aviari Blu che ho conosciuto come Raw-Tear-Eir. E conosco uno degli altri esseri delle Sfere, che non avevo mai visto prima, che adesso chiamiamo Testa-a-triangolo-d'oro solo perché non ci è stato dato un nome o niente del genere. Non sono molto forti sui nomi di ...

David: C'è un triangolo d'oro sulla parte superiore del loro corpo?

Corey: La sua testa era un triangolo d'oro capovolto, una testa enorme con occhi enormi di colore blu. E le sue spalle erano molto sottili, circa della stessa larghezza della testa. Era alto circa 10 piedi [3 m], un paio di piedi [60 cm] più alto dell’ Aviario Blu. E le sue braccia erano estremamente lunghe e sottili. E pure le sue gambe. Nessun vestito. Nessun organo sessuale o simili. E la pelle era marrone con riflessi dorati, e aveva tre dita, e stava ritto su tre dita dei piedi che lo sostenevano così, quasi come dei treppiedi. Ed era lì, non comunicava, niente. Stava solo qui in piedi. E sembrava proprio come se non avesse nessun osso nel corpo. Davvero molto strano, sembrava un’apparizione. E poi Tear-Eir ha cominciato a comunicare con me telepaticamente con la mano alzata.

David: Guardavi lui, o guardavi il pubblico?

Corey: Guardavo lui. Voglio dire, aveva ottenuto la mia attenzione, proprio come aveva ottenuto l'attenzione del pubblico.

David: Avevano mai visto nulla di simile prima d'ora?

Corey: Nessuno tranne Gonzalez e pochissimi altri avevano mai visto un Aviario Blu. Quindi questo era il loro primo incontro con un Aviario Blu. E tutti loro erano lì sapendo che stavano per avere - questo sarebbe successo. Tutti gli altri sapevano perché erano lì. Io ero l'unico che non sapeva proprio cosa stesse succedendo. Ed è così che, per qualche ragione, è così che funzionano. Mi buttano nelle situazioni e tante volte io non so cosa stia succedendo. È strano, ma ho imparato a conviverci.

David: Beh, immagino che dopo che sono arrivati nessuno ti stia più infastidendo.

Corey: No. E allora a quel punto, Tear-Eir mi ha detto di girarmi, e di presentarlo, e di ripetere tutto ciò che diceva parola per parola, di assicurarmi che io ripetessi tutto parola per parola, e di non cambiare nulla. Tutto doveva essere esattamente parola per parola. Così mi sono girato verso il pubblico, e so che non ricordo esattamente tutto ciò che mi ha fatto dire all’inizio. Ma poi ha aperto alle domande. E ci sono state una serie di domande. Molte di loro erano tecniche. C’erano cose che non capivo cosa stavano chiedendo. Tear-Eir lo capiva. E non capivo ciò che rispondevo. Ma c'erano alcune domande interessanti che ricordavo, e quando sono tornato a casa le ho subito annotate in modo da ricordarmele. E ne ho una lista se -

David: Si, raccontaci. Se hai qualcosa da leggere, ci piacerebbe sentirlo.

Corey: C'era una persona che era in divisa, e ha chiesto se gli Aviari erano i famosi Ra della Legge dell'Uno, che era interessante che lo chiedessero. E l'unica risposta che Tear-Eir mi ha dato da riferire è stata "Sono Raw-Tear-Eir." Questa è stata l'unica risposta.

David: Beh, come sai, nella Legge dell'Uno, ogni risposta ad ogni domanda inizia con Io sono Ra. Quindi, la cosa è abbastanza evidente.

Corey: E così che - la persona sembrava un po' delusa dalla risposta, ma è andata avanti con la successiva. Una delle persone che sembrava venisse dalla Terra, che sembrava molto importante, molto dignitosa, ha chiesto perché avevano bisogno di così tante Sfere, perché c’erano 100 Sfere nel sistema solare, e come mai questi esseri hanno bisogno di queste navi più grandi? E Raw-Tear-Eir, o magari lo chiamo solo Tear-Eir, mi ha fatto rispondere in questo modo: "Non abbiamo bisogno di alcun mezzo di trasporto. Ci sono molto più di 100 sfere che sono stanziate in maniera equidistante attraverso tutto il sistema solare. Sono quello che voi potreste descrivere come dispositivi e sono stanziate per tamponare lo tsunami delle tempeste di energie vibrazionali ad alta carica che entrano nel sistema solare, in modo che non influiscano sulla vostra stella, i pianeti, e la vita nativa in modo negativo, mentre il vostro sistema entra in questa parte della galassia."

David: Wow.

Corey: Un'altra persona ha chiesto: "Se non vivete nelle Sfere, dove andate quando vi de-materializzate?" E la sua risposta è stata: "Molti di noi si riadattano alla nostra realtà, mentre altri rimangono in quello che voi fate riferimento come ad uno stato ammantato [nascosto] e osservano le attività sulla Terra, e nelle vostre altre colonie, e infrastrutture senza essere individuati da parte di coloro che li circondano." Quindi o non sono in servizio o sono ammantati. E gli altri tornano alla loro realtà. Non stanno in queste Sfere. Un'altra persona ha chiesto: "Perché c’è stato un intervento di recente dopo una defezione di altri gruppi dei programmi spaziali segreti con intelligence su cui di poteva agire, che avrebbero potuto fare una grande differenza e aiutarli a ottenere delle grandi vittorie?" La risposta è stata un’informazione che i vari gruppi PSS hanno capito, ma io in quel momento no. Da allora, ho scoperto a cosa si riferivano. E la sua risposta è stata: "Dalle defezioni, ci sono stati dei cambiamenti inquietanti nelle tattiche. Gli incidenti estremamente distruttivi su Marte e sulla Terra che hanno causato una grande perdita di vite di innocenti è stato un segno preoccupante che queste nuove tattiche stavano portando l'alleanza in una direzione in cui un danno collaterale di tale portata era considerato accettabile ".

David: Che tipo di portata?

Corey: Possiamo considerarlo più tardi, ma in una delle infrastrutture di Marte, ci sono stati un quarto di milione, penso, di persone che sono morte.

David: In un attacco militare che i nuovi disertori dell'alleanza hanno condotto?

Corey: Sì, senza il permesso del Consiglio. Hanno agito per conto proprio.

David: Hai detto che avevano dell’intelligence su cui si poteva agire?

Corey: Giusto, dai disertori provenienti da altri programmi spaziali segreti.

David: Quindi non potevano attaccare così ogni volta che vogliono?

Corey: No, era dell’intelligence su cui potevano agire a corto termine e dovevano decidere se intervenire o meno con un’operazione. E hanno scelto di agire per conto proprio.

David: E Tear-Eir ed i suoi soci si sono molto arrabbiati per questa cosa?

Corey: Sì. Ci sono un paio di gruppi dei programmi spaziali segreti a cui non è stato permesso di rientrare nel sistema solare da quando la barriera esterna è stata eretta. E alcune persone hanno fatto pressione per lasciar rientrare alcuni di loro. E questa era una delle persone che ha sollevato la questione che volevano che la Lega galattica delle nazioni -. mi sono riferito a loro come a un gruppo PSS tipo la NATO, ma questa è la prima volta che sentivo che si riferissero a  loro come a una lega galattica delle nazioni - ritornasse. Hanno dichiarato che il gruppo sarebbe tornato sottostando a qualsiasi richiesta che l'Alleanza delle Sfere avrebbe posto.

David: Quanti membri della Lega Galattica delle Nazioni pensi che erano fuori dal nostro sistema solare, quando la barriera si è alzata?

Corey: Quasi tutti.

David: Si tratta di esseri umani, però?

Corey: Sono degli esseri umani.

David: Di qui?

Corey: Sì, ed erano quasi del tutto stanziati e operativi al di fuori del sistema solare. Quindi sono quasi tutti là fuori e non possono rientrare. E la risposta - la richiesta è stata negata.

Ed è stato comunicato che tutti i viaggi all’interno e all’esterno del sistema solare rimarranno sospesi nel prossimo futuro. E questo non è stato preso molto bene da  molte persone, perché un sacco di persone presenti volevano davvero chiedere di permettere a questo gruppo di tornare. Perché lo vedevano più come un gruppo neutrale.

David: Pensi che con tutte le civiltà intelligenti a cui la gente dei programmi spaziali ha accesso, che queste civiltà sapessero che questo genere di cosa si poteva fare, che una barriera del genere poteva essere costruita attorno a un sistema solare? Perché sembra che li ha colti del tutto di sorpresa.

Corey: Tutti sono stati colti di sorpresa.

David: Quindi questa non è una che accade normalmente?

Corey: Non penso. Una delle poche domande esoteriche è stata fatta da uno dei militari, che era strano che venisse da un militare. Hanno detto - questa è una domanda. Questa è una cosa che gira, quindi devono avere accesso ad alcune informazioni su Internet. "C'è una trappola per l’anima dopo la nostra morte?"

David: Una trappola per l’anima?

Corey: Sì, una trappola per l’anima. E da allora Gonzalez ha detto che si riferiva ad una bianca - c'è una trappola per l’anima fatta di luce bianca di cui la gente parla quando si muore. Se si va verso la luce bianca, si rimane bloccati in qualche trappola di incarnazione dell’anima o qualcosa del genere.

David: Beh, Art Bell ne parlava già negli anni '90. Non andate verso la luce. È una trappola.

Corey: Giusto, beh questo è ciò a cui si riferiva questa domanda. In quel momento io non sapevo proprio di cosa si stesse parlando. E la risposta di Tear-Eir è stata, "Le uniche trappole che incontriamo nella vita e oltre sono quelli che abbiamo stabilito per noi stessi. L'idea che ci sia una trappola per l’anima al termine di una luce bianca è stata una PSYOP [operazione psicologica] e una distorsione messa in atto, che possiamo quindi creare con la forza creativa della nostra coscienza. Questo è l'intento della creazione di questa distorsione ". Vedi, questo è il modo in cui parlano. È molto frustrante.

David: Ti hanno mai spiegato perché devono comunicare in quel modo?

Corey: No, non lo fanno. La persona -

David: Che cosa ti dicono se tenti di ottenere [informazioni] più specifiche?

Corey: Vanno semplicemente avanti con quello di cui volevano parlare. A volte faccio una domanda, e se non è pertinente o qualsiasi altra cosa, continuano semplicemente a parlare. La persona che ha fatto la domanda non sembra soddisfatta della spiegazione. Ma questa era più o meno l’ultima - delle domande che ho scritto quando sono tornato a casa. Le avevo scritte dopo che la maggior parte delle domande erano di argomenti tecnici e tattici e non avevo idea di quello che stavano chiedendo o di quello che stavo - del contenuto di quello che ripetevo.

David: In generale, cosa pensi che si aspettava l'alleanza da questi esseri delle Sfere? Si aspettano sostegno militare per essere in grado di creare il crollo completo del segreto sulla divulgazione totale in modo che - cosa volevano?

Corey: All’inizio, penso che si aspettavano quello che un sacco di persone là fuori si aspettano. Si aspettavano che arrivassero, e dessero calci in culo, e prendessero i nomi. Si aspettavano che arrivassero e fossero i salvatori, che arrivassero per dare loro tecnologie per, tecnologie offensive, per spazzare via il nemico, o che arrivassero a prendere gli esseri non di questo mondo per portarli via in catene, e che li aiutassero a far fuori l’élite. Ma anche loro sono stati delusi. Ed erano interdetti perché si aspettavano che ciò fosse qualcosa di totalmente militare - erano dei militari, con una mentalità militare. E loro che arrivano con questo, quello che hanno chiamato un messaggio hippy di amore e di perdono, e di alzare la vostra consapevolezza, semplicemente non tornava a queste persone, con il loro modo di pensare. Così molti di loro si sentivano presi alla sprovvista ed erano molto preoccupati.

David: Quando dici che c'erano un sacco di domande tecniche che non hai ben capito, il senso generale era che stavano cercando di migliorare il loro assetto di guerra e ricevere una strategia tattica?

Corey: Sì, era tattica, e aveva a che fare con le capacità offensive e il desiderio di usare la loro capacità di conoscere gli eventi futuri, tutte queste domande diverse di tipo temporale, cose che andavano di gran lunga al di là della mia comprensione, perché non conoscevo tutta la logistica in atto, che avevano in atto dietro le quinte. Quindi non avevo alcuna base di riferimento sul motivo per cui stessero facendo le domande.

David: E l’ Aviario Blu ha detto, Tear-Eir ha detto, che c'è uno tsunami di energia che sta arrivando nel nostro sistema solare?

Corey: E da allora, ha detto che queste onde di energia stanno arrivando come un flusso e riflusso. Stanno arrivando a ondate, così come il nostro sistema solare, anche il gruppo di stelle vicine, è nel campo di torsione della galassia mentre entriamo in questa zona della galassia, questa zona della galassia ad alta energia.

David: Ha detto qualcosa di quelli che sarebbero gli effetti immediati a breve termine di quando - tipo cosa ci accadrebbe quando arriva questo tsunami? Come faremmo ad  accorgerci?

Corey: Beh, se non disperdessero questa energia, ci sarebbe un sacco di attività solare veramente catastrofica, e un sacco di comportamenti davvero bizzarri nell'uomo e negli animali, e davvero cattivo tempo, terremoti, ogni genere di cose che queste Sfere stanno disperdendo. Si presume che questa energia venga alleviata per noi.

David: Quale sarebbe il comportamento bizzarro? Che cosa potremmo vedere?

Corey: Fondamentalmente un tipo di follia come quella della fine dei tempi - la gente semplicemente non è in grado di gestirla, di gestire il cambiamento energetico.

David: Quindi in qualche modo lo tsunami ha un effetto sulla mente?

Corey: Sulla consapevolezza, la consapevolezza della gente. Ti sveglieresti, e al posto di sentire che nel tuo quartiere ci sono state uno o due sparatorie ogni notte, ti sveglieresti e sentiresti che ci sono in corso sparatorie di ogni genere, e sommosse, e cose folli, che le persone sono molto reattive e agiscono in modo bizzarro senza alcuna ragione apparente.

David: Penso che la maggior parte delle persone abbia la sensazione che i loro pensieri siano il loro libero arbitrio, e non hanno alcuna - non ci siano altre influenze sul loro modo di pensare e di sentire che non sia ciò che è nella loro mente.

Corey: Siamo tutti collegati. Abbiamo una coscienza di massa comune che viene influenzata dal rumore di fondo energico o l'energia di fondo del cosmo.

David: Quale sarà l'effetto con il continuare [dello tsunami]? Se stanno evitando che la gente impazzisca, se stanno evitando alla gente d’impazzire, allora che cosa ci  guadagniamo dal fatto che questo cambiamento energetico continua?

Corey: Beh, in questo momento stiamo guadagnando del tempo per elevare la nostra consapevolezza e diventare - beh, il loro messaggio è di diventare più amorevoli, più pronti e disposti a perdonare sé stessi e gli altri. E dicono che questo fermi la ruota del karma, e che dovremmo focalizzarci sull’essere al servizio degli altri su base quotidiana, non essere così concentrati su noi stessi e le nostre esigenze, ma sull’aiutare gli altri, non facendo lo zerbino per gli altri, ma cercando di essere empatici e aiutare gli altri, e di cercare ogni giorno di innalzare la nostra consapevolezza e la nostra vibrazione.

David: Quindi non stanno cercando di porsi come il nuovo dio.

Corey: Assolutamente no. E una delle cose che mi hanno inculcato nella mente è che devo assicurarmi di non apparire come un guru, che devo rimanere umile, e che devo assicurarmi che questo non diventi un culto o una religione. E io non ne conosco la storia, ma a quanto pare ci hanno provato altre tre volte in passato. E ogni volta, i loro messaggi sono stati distorti, e gli esseri umani lo hanno usato come controllo e lo hanno trasformato in culti e religioni.

David: Puoi fare un esempio di dove hai sgarrato, e ti hanno sculacciato?

Corey: Beh, ci sono stati momenti in cui ho perso le staffe con chi mi odia, e mi hanno detto che in questo periodo di energia alta, il karma è più immediato. E soffro del karma immediato, mi apro agli attacchi. E allora hanno un colloquio con me, sai, ho bisogno di mettere in pratica quello che predico, concentrarmi sulle parole che sto dicendo, e devo provare a meglio incarnare quello che sto dicendo. E diventare più amorevole, perdonare gli altri, sembra facile. Ma questo è un percorso molto difficile. È molto...

David: Beh, sembra essere l'opposto di ciò che crede l'élite.

Corey: Beh, lo è. E chiunque abbia cercato di camminare su questa strada, si inciampa parecchio. Ed essendo umani, è difficile amare le persone che ti odiano. Ed è difficile perdonare le persone che ti sputano in faccia. Ma non è un percorso facile. Ma se si desidera elevare la propria consapevolezza e diventare un tipo di persona o avere una vibrazione più elevata, questo è il cammino che devi prendere.

David: Ti hanno detto che c'è una relazione tra la consapevolezza e la realtà fisica?

Corey: Assolutamente.

David: Come funziona, in base a ciò che ti hanno detto personalmente?

Corey: Beh, è ​lo stesso concetto che è stato usato per schiavizzarci.

David: Non capisco.

Corey: Beh, la nostra consapevolezza di massa è stata utilizzata come strumento contro di noi, per tenerci schiavi. I poteri attuali utilizzano i media per mettere un seme nella nostra coscienza di massa, e poi in seguito, attraverso i mass media, o delle false flags [operazioni create ad hoc], o qualunque cosa sia che un incidente ci provochi per cui  gli diamo emotivamente energia, e le masse, attraverso la nostra coscienza di massa, per creare quella situazione, e farla accadere.

David: Quindi stai dicendo che è come fare dell’ Imagineer?

Corey: Giusto.

David: Stanno in realtà cercando di coltivare questo potere che abbiamo per manifestare i risultati che vorrebbero?

Corey: Giusto. I poteri attuali comprendono appieno il potere della nostra consapevolezza, e capiscono che tutto intorno a noi - i nostri pensieri, luce, energia, materia - sono tutti degli stati, sono tutti degli stati vibratori. E la nostra consapevolezza è uno stato vibratorio. E la nostra coscienza unitaria è un meccanismo co-creativo molto potente che ha un effetto su tutti gli altri stati vibratori intorno a noi. E una volta che impariamo a imbrigliarlo, saremo in grado di cambiare la realtà, e soprattutto mentre stiamo entrando in questa zona della galassia che ha una vibrazione più alta e in cui la nostra consapevolezza sta cambiando, vibrando più alta, diventeremo una forza più grande da affrontare per le élites o qualsiasi altro gruppo che vuole cercare di tenerci [rinchiusi] in una scatola.

David: Hai detto che 40 diversi - ci sono 22 diversi programmi genetici in corso. E quindi abbiamo tutto questo DNA di altre civiltà intelligenti. Che cosa succede con tutto quel miscuglio e abbinamento di DNA dentro in noi, mentre passiamo attraverso questo cambiamento?

Corey: Beh, ciò che è accaduto da questo grande miscuglio incasinato è che abbiamo uno spettro, un spettro di emozioni più ampio della maggior parte degli esseri là fuori. Hanno le stesse emozioni di noi, ma a causa di tutti i ritocchi ai nostri corpi di luce e alla nostra genetica, non è solo la genetica. Abbiamo una vasta gamma di emozioni, che è una benedizione e una maledizione perché, voglio dire, in questo momento non siamo in grado di controllare queste emozioni. Ed influisce - e il nostro livello di consapevolezza non è controllato, quindi al momento è un bel pasticcio.

David: Quindi, se qualcuno ci guardasse con un’espressione di giudizio sul volto, [schernisce] a causa di questo mix genetico e dello spettro di emozioni di cui stai parlando, significa che avremmo in effetti una reazione emotiva più forte di quella che altre civiltà intelligenti avrebbe normalmente?

Corey: Sì, abbiamo una reazione emotiva più forte delle altre società praticamente su tutto, a causa di come siamo fatti.

David: Sembrerebbe che questa sia un’enorme debolezza.

Corey: È anche una gran cosa, una volta che impariamo a controllare la nostra consapevolezza, perché le emozioni fungono da attivatori della nostra consapevolezza. Lavorano in coppia, mano nella mano, e questo è ciò che aiuta ad attivare la nostra consapevolezza. E possiamo diventare esseri co-creativi molto potenti e creare un mondo nuovo, meraviglioso una volta che impariamo come - una volta che non saremo manipolati, e una volta che impariamo a gestire le emozioni e la consapevolezza.

David: Se l’ Alleanza delle Sfere non permette a quelli che noi chiamiamo i buoni, l'alleanza nel programma spaziale, di fare effettivamente degli attacchi militari, come fanno a pensare che qualcosa possa mai cambiare? La prospettiva dell'alleanza non è quella di dover attaccare questi gruppi negativi di extraterrestri che sono ancora qui per riuscire a cambiare qualcosa?

Corey: Sì, volevano usare appieno la via militare, ma il negativo genera altro negativo. Non è possibile ottenere qualcosa di positivo da ciò che è negativo. Hanno dato loro delle tecnologie straordinarie che sono di natura difensiva, non offensiva.

David: All'alleanza, l'alleanza dello spazio?

Corey:. All'alleanza, all'alleanza dei programmi spaziali segreti sono state date delle tecnologie di difesa, ma è stato loro detto di non più fare degli attacchi che provocano grosse perdite in vite, di non più distruggere l’infrastruttura che sarà consegnata alla civiltà post divulgazione, che sarà il fondamento per un tipo di civiltà alla "Star Trek".

David: Beh, la divulgazione qui è davvero la parola chiave.

Corey: Sì, quello che vogliono è una completa divulgazione.

David: Quindi questi esseri delle Sfere ci stanno aiutando ad ottenere la divulgazione?

Corey: Giusto, questo è l'obiettivo. Vogliono che l'umanità si liberi attraverso [grazie a] la divulgazione e che ci diamo da fare per liberare noi stessi. E si spera - e sarà un casino, perché un sacco di gente sarà incazzata. Ci saranno delle parti incasinate ma vogliono che lo facciamo in un modo che crei la base per una nuova era per l'umanità.

David: Beh, questo è un argomento davvero affascinante, e abbiamo solo appena cominciato. Faremo una serie completa di episodi. Ovviamente, ci sono così tante domande, e abbiamo appena iniziato a scoperchiare  questa cosa. Ma è molto affascinante, Corey, mi congratulo con te per il tuo coraggio nel farti avanti e nell’essere disposto a fare tutto ciò. E penso che tu sia un eroe, e tutti abbiamo con te un debito di gratitudine. Quindi grazie per essere qui, Corey.

Corey: Grazie.

David: Ok.


Politica di utilizzo: Si prega di pubblicare 1/3 di questo articolo e un link a questa pagina per il resto dell’articolo. Si possono fare citazioni prese da altre parti dell’articolo. Gradiremmo che tutti coloro che ri-pubblicano queste informazioni seguino questo standard.

Loading...